caccia aperta alle caravan Adria Alpina

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp
caccia aperta alle caravan Adria Alpina

Inutile nascondercelo, era scritto nelle caratteristiche intrinseche di questa serie, quella di punta dell’offerta Adria, almeno fino a quest’anno con l’arrivo dell’outsider Astella.

La Adria Alpina aveva ed ha tutto per piacere: definita dal primo tratto di matita fino all’ultimo dettaglio da Erna Povh, attualmente il cervello più capace nel mondo roulotte, destinata a essere apprezzata eni gelidi mercati scandinavi e russi, con soluzioni innovative che hanno fatto scuola, dalla cucina anteriore alla telaistica; insomma, non certo una caravan banale.

Quindi che Adria Alpina dovesse procedere nell’avere quel clamoroso successo che ha da sempre, almeno da quando fu designata erede di quella “serie C” che ha segnato un’epoca lo sapevamo tutti, però che si giungesse alla corsa registrata in questi giorni per l’acquisto ha dell’incredibile.

Un fenomeno che si sta registrando in tutta Europa, a qualunque latitudine, merito senz’altro della bontà del progetto e della mancanza di concorrenti, visto che i tedeschi non sono riusciti a calare assi capaci di contrastarla.

Chi possiede una Adria Alpina oggi se la tiene stretta, chi la desidera, in alcuni casi, deve mettersi in paziente lista d’attesa. Un bel segnale di vitalità per il costruttore sloveno che ha azzeccato un’altra serie di prestigio.

caccia aperta alle caravan Adria Alpina
Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp

Non perderti nessuna notizia. Iscriviti alla nostra Newsletter.